Il Gruppo Culturale Villardorese prepara una mostra sui tempi antichi

A.A.A. cercansi oggetti antichi d’uso quotidiano per una mostra sulla vita di una volta.

Il Gruppo Culturale Villardorese lancia un appello a tutti i possessori di suppellettili e oggetti che caratterizzavano l’arredamento delle case contadine delle nostre zone.

La mostra sarà allestita a metà agosto nel salone della Società Cooperativa di Villar Dora, in occasione della festa patronale di San Rocco. Terminata l’esposizione, gli oggetti saranno restituiti ai legittimi proprietari.

La Presidente del Gruppo Culturale Villardorese, Anna Bugnone, ha presentato il progetto durante l’assemblea dei soci dello scorso venerdì 28 giugno: «Sono un’assidua frequentatrice del “Salotto di Ornella”, un fortunato sodalizio femminile ideato alcuni anni fa dalla nostra concittadina Silvia Gioberto. In quel contesto ho avuto modo di conoscere una persona del paese che ha conservato molti oggetti antichi appartenuti alla sua famiglia, risalenti alla prima metà del Novecento: attrezzi agricoli, oggetti della vita quotidiana usati dai suoi antenati e cose che al giorno d’oggi non esistono più. Da qui è nata l’idea di una mostra, in sintonia con gli obiettivi del Gruppo Culturale Villardorese, che da quasi quarant’anni si occupa del recupero e della salvaguardia della storia e delle tradizioni locali. Lo scopo sarà di far vedere ai nostri ragazzi come si viveva una volta e di suscitare in noi cari ricordi. Lo spazio espositivo sarà aperto a coloro che – villardoresi e non – possiedano oggetti antichi e abbiano piacere di esporli, ovviamente con l’indicazione del nome del proprietario».

Chi fosse interessato a partecipare, può scrivere un’e-mail all’indirizzo info@villardora.org con le fotografie e le descrizioni degli oggetti proposti, oppure può contattare la Presidente in orario serale al numero 0119350461.